Riserva dello Zingaro: natura, escursionismo ed attività a San Vito Lo Capo

La Riserva Naturale Orientata dello Zingaro, si estende per sette chilometri ed è la prima della regione. Quest’area naturale, che si trova tra San Vito Lo Capo e Castellammare del Golfo, vi lascerà a bocca aperta. Le calette hanno un fascino unico: non hanno la spiaggia ma ciottoli bianchi, sono immerse nella macchia mediterranea ed il mare si tinge di chiarissime sfumature che vanno dal verde all’azzurro.

Lo Zingaro è d’obbligo se ti trovi in vacanza a San Vito Lo Capo e magari ami il trekking, esplorare la natura o rilassarti in posti bellissimi!

Riserva dello Zingaro: natura, escursionismo ed attività a San Vito Lo Capo - 1

Cosa devi sapere prima di andare alla Riserva dello Zingaro

La Riserva Naturale dello Zingaro è aperta sempre: tutti i giorni dalle 7 del mattino fino alle 19. All’ingresso troverete un botteghino per acquistare un biglietto. Il prezzo del biglietto intero è di 5 €, mentre i bambini pagheranno l’ingresso ridotto al prezzo di 3 €.

Inoltre, è necessario indossare abbigliamento consono, attrezzatura e scarpe comode. Ricordati che la riserva ha dei sentieri per l’attività di trekking per cui vi consigliamo di indossare pantaloni lunghi per proteggervi dalla vegetazione, non dimenticate un cappello, tutta l’acqua che riuscite a portare e cibo! Infine, non sono ammessi animali domestici ed è vietato l’ingresso con ciabatte da mare, infradito o scarpe con il tacco e non è possibile portare sedie, sdraio, lettini, ombrelloni o natanti gonfiabili.

Riserva dello Zingaro: natura, escursionismo ed attività a San Vito Lo Capo - 2

Come si arriva alla Riserva da San Vito Lo Capo?

Si può accedere alla Riserva dello Zingaro grazie a due ingressi: uno sul versante nord, raggiungibile facilmente da San Vito Lo Capo – dista soltanto 12 km - ed uno a sud, raggiungibile da Scopello. Se non ti va di guidare, Mooway ti offre un comodo servizio di bus che copre la tratta San Vito – Riserva, oppure se preferisci essere autonomo puoi anche pensare di noleggiare un’auto o uno scooter. Il parcheggio non rappresenterà un problema. Altrimenti, puoi noleggiare una barca o la tua escursione in barca per vivere a pieno il mare e goderti i fondali. Con le escursioni organizzate da Mooway potrai visitare la costa tra San Vito e la Riserva, tutte le calette di quest’ultima e anche i Faraglioni di Scopello.

Riserva dello Zingaro: natura, escursionismo ed attività a San Vito Lo Capo - 3

Cosa puoi fare alla Riserva dello Zingaro

In totale nella riserva ci sono sette insenature, tutte bellissime: Cala Tonnarella dell’Uzzo, Cala dell’Uzzo, Cala Marinella, Cala Beretta, Cala della Disa, Cala del Varo e per ultimo Cala Capreria. Solitamente le prime sono quelle più affollate, dato che sono le più vicine agli ingressi. Cala Tonnarella Dell’Uzzo, la prima entrando da San Vito ed anche la più grande, è raggiungibile in dieci minuti, ed il percorso non è per niente difficile.

Se vuoi percorrere i sentieri e godervi tutte le sfumature che la Riserva ti può regalare, questi sono tre di diversa durata e difficoltà: il sentiero costiero, il percorso di mezza costa e il percorso alto. Durante l’escursione e a seconda di quale percorso farai potrai visitare i piccoli musei, scoprendo tante curiosità sulla flora e la fauna del posto. Ad esempio, all’interno della Riserva ci sono all’incirca 650 specie di piante e alberi e potresti avvistare uccelli come falchi pellegrini, aquile e gufi. Inoltre, se sei un vero appassionato e vuoi visitare le grotte il Gruppo Ambientale Speleologico Trapanese organizza eventi ed escursioni con personale qualificato. Le grotte possono essere molto pericolose ed è molto facile perdere l’orientamento allontanandosi dai sentieri per cui non avventurarti da solo.

Adesso che hai tutte le informazioni necessarie, non ti resta che pianificare il tuo itinerario. Che aspetti?